E se alcune offerte di lavoro ti venissero nascoste?

Trovare i candidati "nascosti", ovvero coloro che non stanno attivamente cercando lavoro, è sempre stato un problema per i selezionatori: puoi pubblicare quante offerte vuoi, ma ovviamente non ti risponderanno mai. Per contro, spesso quando si pubblica è necessario fare i conti con le candidature "sbagliate": in molti risponderanno all'annuncio pur essendo privi dei requisiti … Leggi tutto E se alcune offerte di lavoro ti venissero nascoste?

Magari Facebook non ti farà perdere un lavoro, ma LinkedIn potrebbe aiutarti a trovarlo

I dati del Work Trends Study di Adecco cercano ogni anno di aiutarci a capire "come" sta cambiando la ricerca e selezione del personale, specie in relazione all'uso dei social network. La ricerca è realizzata a livello mondiale, con un paragrafo dedicato all'Italia, ed è assolutamente interessante sia per i recruiter che per i candidati. … Leggi tutto Magari Facebook non ti farà perdere un lavoro, ma LinkedIn potrebbe aiutarti a trovarlo

“…e al lavoro, social bloccati!” Forse.

Social "permessi" o social "vietati" sul posto di lavoro? La questione è piuttosto antica, ma uno studio realizzato da Samsung fornisce indubbiamente nuovo materiale di riflessione. L'orario "di lavoro" è un po' cambiato... Il primo dato che colpisce di questa ricerca (realizzata con il contributo di 4500 lavoratori europei) è che per il 75% dei … Leggi tutto “…e al lavoro, social bloccati!” Forse.